04 gennaio 2015

Un anno scrapposo?

Speriamo! Buon 2015! Che sia un anno pieno di serenità e salute per tutti. E visto che questo mio primo post dell'anno è scrap ... che sia (di nuovo) un anno pieno di scrap per me! :-)

Dunque ci siamo lasciati lo scorso anno con un piccolo cenno su questo album realizzato per il mio pronipotino. Era prevista la sua realizzazione, ma le modalità sono state frutto di una sfida.

Infatti ho un'amica vera appassionata in cucina, ha mille aggeggi per tritare, montare, "schizzare" ..... :-) e una sera mentre ci prendevamo in giro allegramente è stata buttata lì da me una frase:
"sono sicura che non saresti più capace di fare nemmeno un piatto senza l'uso di questi attrezzi infernali che hai!"

E lei che è molto competitiva mi ha subito di rimando chiesto se io fossi stata capace di scrappare come 20 anni fa, quando c'erano pochissime cose e dovevamo arrangiarci con la fantasia e le mani.

Sfida lanciata e sfida accettata! 

Oggetto della sfida: un pranzo interamente cucinato a mano (come una volta! ancora ricordo le uova per la pastiera montate a mano da me e le mie sorelle) ed un album da me realizzato con materiali di riciclo, uso di pochissimi attrezzi - qualche timbro e forbici decorative - uno scrap vecchia vecchia maniera insomma.

La sfida Rosaria l'ha adempiuta quasi subito e vinta. Inutile dire che il pranzo era buonissimo, tutto realizzato a mano con uso di coltelli, fruste, cucchiaie etc. etc. 

Io ci ho messo un pò di tempo. Certo incide anche la mia proverbiale pigrizia, ma per lo scrap ci vuole un pochino in più: le mani devono lavorare, le colle e i timbri devono asciugarsi ... insomma per gentile concessione ho avuto un pò più di tempo. Anche per reperire i materiali tutti rigorosamente riciclati!

Ecco qui quindi il mio album scrap old style!

Vi dirò che non è stato per nulla facile per una serie di motivi: 
  • Scrappare senza avere le foto mi è sempre risultato un pò ostico
  • Non poter utilizzare molti attrezzi, ma solo limitati ausili mi è risultato più difficile del previsto ... mi sto rammollendo! :-)
  • Utilizzare gran parte della roba riciclata ... anche questo un pò complicato
Dunque la base dell'album è realizzata con le buste di una rivista di diritto che ricevevo via posta e che ho conservato, tinteggiate di verde. Perchè questo colore? Perchè il destinatario è un bambino molto simpatico, vivace, che vive in campagna e che si rotola nei campi. Da qui la mia scelta del verde come base.

Ho poi creato un filo conduttore: la sagoma del ranocchio. E' presente, accordato in base ai colori utilizzati, in ogni pagina. Non manca mai. So che è un animale che gli piace e poi questo timbro in particolare, lo trovo simpatico e rispondente alla personalità del bimbo. E' l'elemento unificante dell'album.

Non ho volutamente fatto un album del primo anno, ma ho creato delle pagine a tema. Mi piace di più. 

L'utilizzo delle buste consente di creare delle tasche che possono contenere altre foto, journaling, memorabilia ... insomma un pò di spazio aggiuntivo.

E' stato incartato così: carta rossa e un bel pupazzetto Re Ranocchio a corredo.

Alcuni dettagli:
la pagina del primo Natale è decorata interamente con elementi riciclati dai biglietti di auguri ricevuti.

La pagina del primo compleanno contiene una box articolata con più elementi base per foto, journaling o altre decorazioni. Come preferisce la mamma.

L'album l'ho corredato di angoli a tema maschietto, basi per foto e journaling realizzate con carta patterned, decorazioni da inserire una volta aggiunte le foto.

La pagina finale è volutamente un collage di box journaling dove poter scrivere qualche pensiero, ricordo ... qualsiasi cosa!

Un ultima nota, soprattutto per Rosaria: due decorazioni della pagina "Mi Piace ..." non le ho realizzate a mano. Scusami! Però a mia discolpa è che le avevo ritagliate tanto tempo fa e quindi possono considerarsi riciclo! :-)

L'intero album lo potete vedere cliccando qui o di fianco dove sono posizionati gli album.

A presto






Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per aver lasciato un pensiero.

LinkWithin

Related Posts Widget for Blogs by LinkWithin