07 novembre 2013

Io che amo solo te

 Soffro d'insonnia e quindi di notte o mattino presto ascolto la radio con le cuffiette, per non svegliare il maritozzo.
 
Al fine settimana dalle 6 in poi su Radio 2 fa una trasmissione (ormai da anni) "Colazione da Tiffany" con Luca Bianchini e Mavi Scartozzi.
 
Ora sinceramente questa trasmissione non ha - dal mio punto di vista - alcun spessore. Parlano del nulla e poi di oroscopo, cosa che io odio. Non è tra le mie trasmissioni preferite. Però ve ne parlo perché Luca Bianchini è uno scrittore (romanzi) e sembra anche tra i più venduti. Il suo ultimo romanzo "Io che amo solo te" mi ha incuriosito perché è il titolo di una bellissima canzone di Sergio Endrigo, con un testo magnifico. Se non la conoscete cercatela nel web, va ascoltata.
 
Da quando ho il kindle leggo con una certa velocità, perché dato l'esiguo peso me lo posso portare ovunque. E anche il costo del libro stesso è decisamente più basso, per cui anche libri che non avrei comprato, oggi tendo a considerarli un po' di più.
 
"Io che amo solo te" è un romanzo leggero, ovviamente sull'amore. Non ha particolare spessore (senza offesa per l'autore: mi sarei meravigliata visto il personaggio radiofonico, ma magari se leggessi gli altri suoi romanzi mi ricrederei), però è una storia leggera, che si legge veloce e con piacere.
 
Sullo sfondo di un amore attuale tra due ragazzi di Polignano c'è la storia d'amore dei rispettivi genitori, un amore del passato, contrastato e mai soddisfatto. Ancora prepotentemente presente nei protagonisti, ovviamente sposati con altri e con una vita ormai alle spalle, con rimpianti e ancora sogni su questo amore di gioventù.
Ovvio che per il bene dei figli questo amore rimarrà nei ricordi e/o sogni dei protagonisti. Il racconto si snoda attraverso i preparativi di questo matrimonio, meridionale e forse un po' pacchiano; ben narrato anche l'equilibrio dei vari personaggi alle prese con problemi e ossessioni dei nostri tempi.
La location è abbastanza ben dettagliata per cui davvero sembra a volte di essere in quella assolata e meravigliosa terra di Puglia!
 
Insomma è un libro gradevole, apprezzabile se si ha bisogno di sgombrare la mente con letture semplici e leggere. Nulla più di quanto non mi aspettassi.
 
A presto
 
 
 

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per aver lasciato un pensiero.

LinkWithin

Related Posts Widget for Blogs by LinkWithin