19 febbraio 2009

Racconto

**************************
Risotto con piselli

Stavo gia pregustando l’avanzo di risotto con piselli. Sapevo che era in frigo. Quando il languorino pomeridiano si è affacciato al mio stomaco, dopo brevi minuti di panico della mia dolce metà dovuti alla totale assenza di idee per cena, ho suggerito “ma non c’era del risotto in frigo?” “Ah! Certo!” Ci sono anche altre verdure … insomma c’è da mangiare!” Cosa della quale comunque non mi ero minimamente preoccupato perché il frigo e la dispensa sono sempre pieni, anche se spesso ahimè! La frase ricorrente è: “non c’è nulla per cena. Facciamoci una zuppa di thè”.
A cena, a tavola ho visto il piatto pronto e la salivazione è aumentata. Ho sollevato il piatto piano che ricopriva per tenere in caldo (con ben 35 gradi esterni e 37 in casa …), ed ho visto una strana brodaglia verde con palline verdi (piselli) sparsi qua e la, pezzettini bianchi galleggianti (riso) e strani bastoncini in tinta. “COS’E’ QUESTA ROBA?? ... Il Risotto! L’hai ricordato tu che era in frigo!” Poche frasi scambiate con tono angosciato da parte mia e con totale normalità della dolce metà. Bè aveva ritenuto che il risotto fosse poco e quindi aveva pensato di aggiungervi dei fagiolini solo bolliti che erano in frigo per fare un minestrone, (ma il minestrone non è il risultato dell’unione di molte verdure?); e poiché i fagiolini erano senza condimento ha ben pensato di aggiungervi dell’olio (giusto), ma l’olio va cotto per dare un po’ di sapore (ma siamo poi certi di questa affermazione?) e quindi per non far attaccare il tutto alla pentola ha deciso di aggiungervi dell’acqua e … Voilà! Il Minestrone (due verdure in totale) è servito!
E’ giusto, il mangiare non va mai buttato perché troppi sono nel mondo quelli che patiscono la fame, per cui, per meglio gustare “l’avanzo” è giusto rielaborarlo, renderlo diverso dal piatto mangiato a pranzo e migliorarne - perché no? - il gusto. Però io mi domando: non era meglio mangiare i due cucchiai del semplice risotto ai piselli??

Per cui ecco la ricetta:

Minestrone di due verdure con riso
Prendere del risotto avanzato con una sola verdura, (piselli, funghi, zucchine etc. etc), metterlo in una pentola, aggiungervi una verdura precedentemente solo bollita, aggiungervi olio, un pizzico di sale e acqua per evitare che si attacchi al fondo. Far cuocere per qualche minuto e servire ben caldo solo nei mesi estivi.
**************************


Questo breve racconto ispirato a fatti realmente accaduti, è dedicato alla mia mamma che non propriamente contenta di cucinare, sperimenta in cucina ed al mio papà che con tanta pazienza da 63 anni mangia ciò che la sua dolce metà sperimenta :-)
Vi voglio bene.

A presto

1 commento:

  1. Da 63 anni??????? Complimenti!!!!!!
    Divertentissimo il racconto :-)))))

    RispondiElimina

Grazie per aver lasciato un pensiero.

LinkWithin

Related Posts Widget for Blogs by LinkWithin